PAGLIACCI E AL MULINO: UNA STRANA COPPIA IN SCENA A TRIESTE

Nuovo appuntamento con la Cornacchia che fa cose. Dopo aver dovuto saltare Rigoletto (mannaggia), sono tornata al Teatro Verdi di Trieste, dove ormai sono di casa, per recensire Pagliacci & Al Mulino. Lo spettacolo è in scena ancora fino al 18 giugno. Se a qualcuno di voi può interessare, enjoy!

Ieri,Oggi,Domani,Opera!

La stagione lirica del Teatro Verdi di Trieste si sta avviando verso la sua conclusione. Questa volta la Fondazione triestina propone al proprio pubblico due opere nella stessa serata con un accostamento alquanto singolare: troviamo Pagliacci, opera di Ruggero Leoncavallo che manca da Trieste dal 2003, affiancata a Al Mulino di Ottorino Respighi in prima esecuzione mondiale.
Pagliacci, come dichiarato dal regista Victor Garcia Sierra, ha l’intento di mostrare come il calore e il colore che si vivono quotidianamente spesso non siano ciò che sembrano: tutto cambia e si trasforma, e dietro l’allegria si può celare una grande sofferenza. L’allegria in questo allestimento è sicuramente offerta dai costumi dai colori brillanti curati da Giada Masi, dalle variopinte scenografie di Paolo Vitale e dall’impianto luci di Stefano Gorreri.

La direzione del Maestro Valerio Galli si è dimostrata sempre molto attenta e fine: il volume dell’orchestra, in ottima sintonia con…

View original post 592 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...